NEWS

20.07.2017 | Didattica

La gestione sostenibile delle foreste

Tagliare secondo le buone regole della corretta gestione forestale sostenibile garantisce la rigenerazione boschiva e la conservazione della vitalità degli ecosistemi.

Gli alberi durante il loro ciclo vitale assorbono continuamente CO2 (carbon sink), che rilasciano in atmosfera dopo la morte durante la fase di decomposizione. Il sistema forestale risulta quindi essere ad emissione zero di CO2.

Quando le foreste sono gestite dall’uomo, gli alberi vengono abbattuti ad una certa età; dal ciclo di evoluzione naturale del bosco si passa ad un ciclo selviculturale più breve del normale. Quando il legno viene utilizzato per la costruzione di manufatti, il carbonio in esso contenuto vi rimane immagazzinato per tutta la durata della vita del prodotto legnoso (carbon stock). Il carbonio viene rilasciato in atmosfera sottoforma di CO2 con la combustione del manufatto a fine vita. Anche in questo caso il bilancio della CO2 è pari a zero.

Si può quindi dire che i manufatti in legno, sottoforma di nuove riserve di carbonio, generano “un’espansione artificiale” delle funzioni di stoccaggio del carbonio di una foresta.

tutte le news
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.